Bologna punta sull’alternanza scuola-lavoro per promuovere la sostenibilità ambientale

Sede del prossimo vertice dei G7 dedicato alle politiche ambientali dal 10 al 12 giugno, Bologna affianca alle strategie green messe a punto dai Grandi anche azioni concrete realizzate dalla comunità sul territorio. Un esempio interessante arriva da Seaside, realtà italiana all’avanguardia nell’innovazione per l’efficienza energetica e dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna che, in collaborazione con l’ENEA e con il Comune di Bologna, lanciano la “White Energy Week”: primo e unico progetto di Alternanza Scuola-Lavoro in Italia dedicato ai temi dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale. 

Già sperimentato in fase pilota presso il Liceo Malpighi di Bologna, il progetto prenderà il via ufficialmente nell’anno scolastico 2017/2018 e nasce con una duplice valenza sociale: favorire la diffusione di una cultura incentrata sui valori della salvaguardia ambientale e assicurare il sostegno a una formazione professionale dei giovani adeguata alle nuove sfide per un futuro sostenibile. Tra le finalità dell’iniziativa, infatti, vi è quella di far sperimentare agli studenti un “mestiere del futuro”, avvicinandoli a nuove figure legate della green e white economy - come ad esempio l’EGE, Esperto in Gestione dell’Energia o l’Energy Manager – considerate tra quelle con maggiori opportunità di impiego nei prossimi anni. 

A partire dal coinvolgimento di circa 300 ragazzi in tutti i licei scientifici bolognesi, l’auspicio dei soggetti promotori è che la White Energy Week possa essere estesa nel breve periodo a tutto il territorio nazionale. «L’efficienza energetica rappresenta un settore in forte crescita in Italia, nonché una leva strategica per supportare lo sviluppo economico del Paese in chiave sostenibile. Grazie alla White Energy Week, abbiamo scelto di impegnarci nei confronti delle nuove generazioni per continuare a innovare in questo settore”, ha commentato Patrizia Malferrari, Presidente di Seaside, l’azienda bolognese che per prima ha creduto nel progetto e ha lavorato al fianco delle istituzioni scolastiche per favorire la sua realizzazione. 

Il percorso didattico sperimentale di 40 ore co-progettato con le scuole e integrato con il programma curriculare prevede sessioni di formazione generale sull’efficienza energetica erogate dagli esperti di Seaside e dell’ENEA insieme ai docenti di fisica e scienze, esercitazioni pratiche e opportunità di training on the job, grazie a un tirocinio mirato alla redazione della diagnosi energetica delle imprese ospitanti. Un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato a tutti i livelli, che Elena Ugolini, Preside dell'Istituto Malpighi di Bologna e tra gli ispiratori dell’iniziativa, definisce “un’opportunità di apprendimento unica”. 

I progetti di questo tipo, dedicati ai giovani e che applicano il principio confuciano del “fammi fare e io imparo”, favoriscono la possibilità di creare un contesto positivo e ricettivo nei confronti delle linee guida che emergeranno durante il prossimo vertice del Gruppo dei Sette. In sostanza: bisognerebbe dare ascolto ai potenti e credito ai potenziali.  


Fonte: La Stampa

 
 

Archivio

Come produrre elettricità ...

Il primo autore Aimee Stapleton. Foto: SEAN CURTIN, TRUE MEDIA Ottenere elettricità da...

leggi tutto

Abbiamo provato i nuovi Zen...

Appena presentati, i cinque nuovi gadget si preparano a confrontarsi coi loro avversa...

leggi tutto

Queste piante producono cot...

Per realizzare vestiti intelligenti, ci vuole un materiale intelligente, e questi veg...

leggi tutto

Il terremoto in Messico pot...

(Foto:LaPresse/Xinhua) Il terremoto di magnitudo 7,1 che il 19 settembre ha devastato la...

leggi tutto

Escrementi umani, c’è ch...

L’economia circolare non cessa di stupire. Il riuso e la valorizzazione delle risorse...

leggi tutto

Lotus Birth, i rischi di la...

(foto: Getty Images) Nei giorni scorsi un caso di cronaca ha riacceso i riflettori sulla...

leggi tutto

Missione Osiris Rex, ecco c...

Per mettersi in pista, il veicolo sta sfruttando anche la gravità del nostro Pianeta...

leggi tutto

Scoperta l’origine dei ra...

(Foto: Pierre Auger Observatory) I raggi cosmici ad altissima energia che si fanno strad...

leggi tutto

Next Energy, cercasi startu...

(Foto: Next Energy) I talenti italiani dell’energia sono pronti a sfidarsi di nuov...

leggi tutto

Agli italiani piace smart, ...

Tom Cruise ce lo aveva fatto capire già 15 anni fa, quando in Minority Report entrava ...

leggi tutto
 LIVE CHAT