Trump debutta all’Onu: distruggeremo la Corea del Nord se ci attacca

(Foto: NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images)

Si è aperta ufficialmente il 19 settembre a Manhattan la 72esima Assemblea generale dell’Organizzazione delle nazioni unite (Onu), la prima per il segretario generale António Guterres e per il presidente americano Donald Trump.

Ed è proprio tra i due che, seppure indirettamente, avviene il primo scambio di opinioni divergenti. Guterres ha esordito parlando della necessità di pace, necessità che Trump ha a sua volta ribadito, sostenendo però che, se attaccati, gli Stati Uniti sono pronti a distruggere la Corea del Nord.

Il presidente Trump ha parlato per 40 minuti davanti alla platea di ministri, premier, sovrani e presidente di 193 diversi Stati, un discorso iniziato con la promozione di se stesso: “da quando sono stato eletto gli Stati Uniti hanno fatto molto bene. La Borsa è a livelli record e l’occupazione in aumento” . Questo ultimo punto è un cavallo di battaglia di Trump e, esattamente un mese fa, il Washington Post lo ha smentito dati alla mano.

Trump ha messo al centro dell’attenzione gli Stati Uniti che “vogliono essere un esempio per tutti e – ha continuato – difenderò sempre gli interessi americani” , prima di virare sugli stati canaglia, quelli che, come la Corea del Nord, minacciano la pace nel mondo. “Un piccolo gruppo di regimi che non rispettano nĂ© i cittadini nĂ© i diritti sovrani” , un chiaro riferimento a Pyongyang ribadito pochi attimi dopo, individuando nella denuclearizzazione l’unico futuro plausibile.

Da qui il monito a Kim Jog-un, ribattezzato “il rocket man in missione suicida” , a cui Trump ha ricordato di essere pronto ad usare misure drastiche se la Corea del Nord decidesse di attaccare gli Usa o uno qualsiasi dei suoi alleati.

Il presidente americano si è concentrato sull’accordo con l’Iran, giudicandolo imbarazzante. Già lo scorso aprile aveva chiesto una revisione dell’accordo sul nucleare con Teheran, siglato da Obama per dare una sferzata ai rapporti tra i due paesi nel 2015, quando si è impegnato a lavorare per la revoca delle sanzioni inflitte all’Iran in cambio della sua totale rinuncia a produrre armamenti atomici per almeno 10 anni. Un accordo che Trump non riesce a digerire al punto da chiamare a raccolta il paesi occidentali affinché mettano fine al regime iraniano.

Un impegno globale e concertato che Trump ha esteso anche verso Cuba, ribadendo che non gli Usa non toglierà nessuna sanzione fino a quando l’Avana non proporrà riforme valide per il popolo e che poi ha esteso anche al Venezuela messo in crisi dal regime di Maduro.

Poche le parole spese sulla Siria e sulla questione immigrazione, espresse per lo piĂą con dei ringraziamenti rivolti alla Turchia e alla Giordania, in prima linea nell’assistenza ai rifugiati. “Siamo compassionevoli – ha detto Trump – ma un’immigrazione senza regole non è piĂą sostenibile” .

L’argomento terrorismo è stato utilizzato da Trump per giustificare il rinnovo dell’intervento militare in Afghanistan, Iraq e Siria: “servono piani precisi contro il terrorismo e contro i paesi che supportano al-Qaeda, lo Stato islamico e gli hezbollah. Il regime di al-Assad ha usato armi chimiche contro i civili” .

Nessuna parola sul clima, nonostante l’ipotesi di rivedere la propria posizione riguardo all’accordo di Parigi, discorso che Trump ha affrontato direttamente con il presidente Emmanuel Macron e non riproposto durante il suo discorso all’Onu.

Anche la questione birmana e il processo di pace medio orientale non sono rientrati nei pensieri di Trump, al contrario dell’Onu e della burocrazia che grava sulle spalle di tutti gli Stati membri. “L’Onu deve avere un programma di riforme e non essere in balìa della burocrazia” . Il presidente degli Stati Uniti, pure non lesinando critiche, ha comunque cambiato approccio nei confronti dell’Organizzazione delle nazioni unite, che aveva giudicato “un club in cui la gente si incontra e discute” .



Fonte: WIRED.it

 
 

Archivio

Come produrre elettricitĂ  ...

Il primo autore Aimee Stapleton. Foto: SEAN CURTIN, TRUE MEDIA Ottenere elettricitĂ  da...

leggi tutto

Abbiamo provato i nuovi Zen...

Appena presentati, i cinque nuovi gadget si preparano a confrontarsi coi loro avversa...

leggi tutto

Queste piante producono cot...

Per realizzare vestiti intelligenti, ci vuole un materiale intelligente, e questi veg...

leggi tutto

Il terremoto in Messico pot...

(Foto:LaPresse/Xinhua) Il terremoto di magnitudo 7,1 che il 19 settembre ha devastato la...

leggi tutto

Escrementi umani, c’è ch...

L’economia circolare non cessa di stupire. Il riuso e la valorizzazione delle risorse...

leggi tutto

Lotus Birth, i rischi di la...

(foto: Getty Images) Nei giorni scorsi un caso di cronaca ha riacceso i riflettori sulla...

leggi tutto

Missione Osiris Rex, ecco c...

Per mettersi in pista, il veicolo sta sfruttando anche la gravitĂ  del nostro Pianeta...

leggi tutto

Scoperta l’origine dei ra...

(Foto: Pierre Auger Observatory) I raggi cosmici ad altissima energia che si fanno strad...

leggi tutto

Next Energy, cercasi startu...

(Foto: Next Energy) I talenti italiani dell’energia sono pronti a sfidarsi di nuov...

leggi tutto

Agli italiani piace smart, ...

Tom Cruise ce lo aveva fatto capire giĂ  15 anni fa, quando in Minority Report entrava ...

leggi tutto
 LIVE CHAT